Libri Le frontiere del Sistema Solare

Raccontare lo spazio con gli occhi di una chiocciola

Un viaggio sulla Stazione Spaziale Internazionale insieme con Samantha Cristoforetti e la simpatica chiocciola Uma in questo per libro per bambini di Manuela Aguzzi e Andrea Mariconti

La collana Grandi storie al quadrato della casa editrice Carthusia, di cui fanno parte libri di imponente formato che raccontano vicende profonde e importanti, si è arricchita, nel 2015, di un volume dedicato all’esplorazione spaziale e alla ricerca scientifica: Uma, la chiocciola in orbita. Questo albo illustrato è nato da un’idea di Manuela Aguzzi, istruttrice presso il Centro di Addestramento Astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea di Colonia ed è stato realizzato con il patrocinio di ISAA e WeFly Team. L’opera è, inoltre, accompagnata dall’introduzione di Samantha Cristoforetti e dalle particolari illustrazioni di Andrea Mariconti. L’artista adopera qui una tecnica particolare: le suggestive figure di fondo, che assomigliano molto a fotografie dipinte, sono sempre attraversate da un segno bianco e sinuoso, “la scia della lumaca“, che guida il lettore pagina dopo pagina, nel cuore della storia.

Con un approccio semplice e immediato – adatto dai 5 anni in su –, l’autrice Manuela Aguzzi racconta l’avventura di Samantha Cristoforetti nello spazio attraverso gli occhi di una piccola chiocciola che si è trovata per sbaglio in orbita sulla Stazione Spaziale Internazionale. Inizialmente la minuscola Uma ha paura, si nasconde, apprende con difficoltà quello che le accade intorno; ben presto, però, riesce ad essere un valido aiuto per l’equipaggio, entrando persino nell’équipe della missione spaziale e fornendo il proprio apporto nell’osservazione e negli esperimenti. Lo scopo “più scientifico” del libro, attraverso la divertente storia di Uma, è quello di invitare i bambini a capire ciò che avviene in una stazione spaziale: i piccoli lettori si troveranno a sperimentare il concetto di gravità in modo curioso e originale, poiché più volte saranno invitati a capovolgere il libro per leggere il testo e guardare le immagini oppure a osservare il pianeta terra da un punto di vista inedito. Le parole del testo fluttuano sulla pagina, come oggetti in assenza di gravità all’interno della navicella, ed esortano il lettore a seguirle in questo ambiente testuale senza peso. Nelle pagine finali dell’opera ci sono delle attività per approfondire i vari argomenti.
Al di là della divulgazione scientifica, questo racconto ha inoltre il pregio di portare con sé un messaggio di incoraggiamento dedicato ai bambini e ai loro progetti di vita futura: Uma, infatti, insegna che non c’è nessun obiettivo che non non si possa raggiungere se ci si impegna con determinazione e coraggio, cercando di superare sempre i propri limiti.

Abbiamo parlato di:
Uma, la chiocciola in orbita
Manuela Aguzzi, Andrea Mariconti
Carthusia, luglio 2015
36 pagine, cartonato, colore – 19,90 €
ISBN: 9788869450181

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

chiara_montani_avatar Chiara Montani

Aspirante libraia, nasce a Brescia nel 1987 e si laurea in Lettere presso l'università Statale di Milano con una tesi sui meccanismi della trasposizione cinematografica. Nel 2011 inizia a lavorare nella Libreria dei ragazzi della sua città dove scopre il meraviglioso mondo degli albi illustrati e della letteratura per l'infanzia. Nel tempo libero ama leggere graphic novel, guardare film d'autore e ascoltare rock anni '70, '80 e '90.

Categorie