IAU – International Astronomical Union

Nel 2019  l’Unione Astronomica Internazionale (IAU – International Astronomical Union) celebra il suo 100° anniversario. Per commemorare questa ricorrenza l’IAU promuove e organizza un anno di celebrazioni per aumentare l’attenzione globale verso un secolo di scoperte astronomiche e per potenziare l’uso dell’astronomia come strumento per la formazione, lo sviluppo e la democrazia all’insegna del motto globale:  “Sotto lo stesso cielo”. 

Il centennale dell’Unione Astronomica Internazionale ci darà l’occasione di ripercorrere un secolo di astronomia, tecnologia e ispirazione scientifica e ci permetterà di accrescere l’interesse generale verso l’astronomia e la scienza non solo da parte della comunità astronomica e delle istituzioni scientifiche, ma di tutta la società, dei politici, degli studenti, delle famiglie e del pubblico in generale. 

Le attività programmate per i 100 anni dell’Unione Astronomica Internazionale – la rassegna IAU100 – si svilupperanno a livello nazionale e locale sulla base di un programma globale di iniziative destinate a raggiungere pubblici specifici attraverso i nodi nazionali IAU (NOC) e le società astronomiche nazionali, organizzati in modo tale da garantire il successo dell’iniziativa in tutto il mondo.

I principali obiettivi delle celebrazioni dei IAU100 sono:

  • l’importanza dell’astronomia come impresa globale e del suo sviluppo, aumentare la consapevolezza del progresso in campo astronomico, il ruolo di coordinamento dell’Unione Astronomica Internazionale nello scambio di idee all’interno della comunità astronomica globale e nella comunicazione verso l’esterno;
  • promuovere su larga scala l’accesso alla cultura astronomica e in  generale promuovere l’astronomia come strumento efficace di diplomazia, formazione e sviluppo, in modo sempre inclusivo verso le minoranze;
  • favorire la protezione dei cieli notturni e salvaguardare il patrimonio naturale;
  • stimolare discussioni e prospettive riguardanti i nuovi entusiasmanti sviluppi dell’astronomia nei prossimi cento anni.