Premi e concorsi Arte e letteratura Inclusione

Osserva e disegna 2021: I vincitori

Si conclude la XV edizione del concorso "Osserva il cielo e disegna le tue emozioni"

Aggiornato il 21 Luglio 2021

osserva_disegna-ed2021-banner

Anche le cose più belle terminano. Giunge a chiusura la XV edizione del concorso di disegno e modelli tridimensionali Osserva il cielo e Disegna le tue emozioni.
La partecipazione è stata fantastica: sono stati presentati al concorso 236 Disegni e 152 Modelli 3D da bambine e bambini della scuola Primaria e 304 Disegni e 85 Modelli 3D da ragazze e ragazzi della scuola Secondaria di primo grado. Quasi 800 elaborati in totale, provenienti da tutta Italia, tutti bellissimi e pieni dell’anima dei nostri giovani che hanno avuto l’opportunità e lo stimolo a guardare il cielo anche in questo periodo difficile. Arduo il compito della giuria esperta nello scegliere le migliori opere per ogni categoria, per un totale di 16 premiati e 6 menzioni speciali. La premiazione è stata organizzata dall’INAF-Osservatorio di Capodimonte nella sala INAF “Ernesto Capocci” e gestita da Openet, che ringraziamo vivamente: durante la premiazione sono stati mostrati tutti gli elaborati vincenti, che potete scoprire qui di seguito. Ragazze e ragazzi premiati erano molto emozionati ma anche orgogliosi del loro successo. Ci scusiamo con chi non è riuscito a collegarsi per problemi tecnici del collegamento. Nei prossimi giorni la registrazione della premiazione sarà messa online.
Ringraziamo tutti i partecipanti per il loro entusiasmo e la loro perizia, le famiglie e gli insegnanti per il supporto. La lista delle scuole partecipanti è raccolta in fondo alla pagina. Tutti i partecipanti riceveranno nei prossimi giorni un diploma di partecipazione.

Riportiamo qui il commento della giuria, composta da:

  • Claudia Mignone, astrofisica e comunicatrice scientifica dell’INAF;
  • Gabriella Trovato, artista e narratrice di storie;
  • Christian Leperino, pittore, scultore e docente presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Siamo tutti rimasti estremamente colpiti dalla creatività, dall’impegno e dall’entusiasmo delle centinaia di bambine e bambini, ragazze e ragazzi che hanno raccolto la sfida lanciata dall’Istituto Nazionale di Astrofisica con questo concorso: osservare il cielo, lasciarsi ispirare dall’immensità del cosmo, ed esprimere queste emozioni con gli strumenti dell’arte.
Dal punto di vista artistico, i disegni e i modelli 3d in gara hanno dimostrato l’uso e la padronanza di molteplici tecniche e materiali, affiancate da scelte simboliche e concettuali spesso coraggiose, che denotano un attento spirito di osservazione e grande capacità di sintesi. Dal punto di vista astrofisico, i soggetti raffigurati nelle opere spaziano su tutte le scale cosmiche, portando in vita corpi celesti disparati che ci trasportano in un universo visto con occhi nuovi. Se i pianeti del Sistema solare sono i grandi protagonisti del concorso, resi con una gran varietà di stili e scelte di composizione, non mancano oggetti più “esotici” e concetti complessi – dal big bang ai buchi neri, prendendo in prestito le parole dal titolo di un famoso libro dell’astrofisico Stephen Hawking – accanto ad astronauti e mondi ancora inesplorati. L’instancabile curiosità e immaginazione senza limiti che emergono da questi lavori sono il pane quotidiano della ricerca, sia artistica che scientifica.
Ringraziamo tutti i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato, per averci regalato una finestra sull’universo come nessun telescopio potrà osservarlo, che ha tanto da dire su noi umani, sul nostro mondo di oggi e quello che stiamo costruendo per il futuro. Un enorme grazie va anche agli insegnanti, alle famiglie e tutti coloro che hanno supportato questi giovanissimi artisti-scienziati nelle loro creazioni cosmiche.

Disegni Primarie

Vincitori
  • 142 - Giove in 4 stili di Emma 10 anni

Per la scelta di concentrarsi su Giove, un solo pianeta anziché tutta la corte del sole, e per averlo mostrato “in 4 stili” che ricordano le osservazioni scientifiche in diverse frequenze dello spettro elettromagnetico.
  • 032 - La cometa di Giorgio Raffaele 8 anni

Meravigliosa composizione cromatica nei colori e un grande dono di sintesi. Questa cometa sembra essere un fiore fantastico caduto dalle stelle. Si nota inoltre l’originalità tecnica e il risultato d’effetto.
  • 026 - Nuvole stellate - Elena - 6 anni
Ci incanta con le sue nuvole, facendoci però vedere anche le stelle che illuminano le nostre notti nonostante il buio dell’universo con magnifici bagliori di luce bianca. Molto bella la resa delle pennellate e l’uso del colore non convenzionale.
  • 017 - La galassia nei tuoi occhi di Roberta 11 anni

La lettura del tema in chiave concettuale è di straordinario impatto. Ha sintetizzato in una immagine semplice e pulita la complessità del cosmo e della nostra esistenza: partendo da un tema scientifico, è riuscita a evocare il sacro.
  • 234 - Occhi che guardano il cielo di Angelica 9 anni

Per aver realizzato un’opera dal forte significato simbolico: gli occhi guardano l’universo e diventano il nostro sguardo sul mondo.
Menzioni
  • 008 - L_Universo Infinito di Giuseppe 10 anni

Ottima padronanza del dripping su fondo scuro, grande potenza evocativa dell'immagine che va oltre la semplice illustrazione.
  • 150 - Divertirsi nell’Universo di Mattia 8 anni

Ha esaltato l’importanza dell’amicizia e della fratellanza: i due bambini stringendosi la mano diventano uniti divertendosi con le stelle e i pianeti.

Disegni Secondarie

Vincitori
  • 138 - Buco nero di Tommaso 14 anni

Per essersi cimentato con un argomento complesso, i buchi neri, rendendo in maniera visiva l'attrazione gravitazionale esercitata da questi corpi sui loro dintorni.
  • 093 - Il pianeta infuocato di Gabriele 14 anni

Per la gestione cromatica di impatto e l’eccellente esecuzione in tecnica mista.
  • 086 - La Scomparsa di Samanta 12 anni 

I pianeti in questo incantevole elaborato diventano dei frutti giganti come se volesse farci capire che i pianeti sono nutrimento per l’anima e il futuro.
  • 241 - Sogni e stelle in bianco e nero di Iago 12 anni

Ottima composizione in diagonale che suggerisce il salto nel vuoto e tra le stelle, idea originale anche nell'uso del bianco e nero.
Menzioni
  • 152 - Galassia di Maria Laura 12 anni

Bellissimo uso del colore in trasparenza, interessante elaborazione che diventa quasi un quadro astratto.
  • 037 - Terra connessa di Miriam 11 anni

Una bellissima immagine molto evocativa che ci lascia scoprire la sagoma di un satellite in controluce. Molto suggestiva la scelta del blu e del nero che incorniciano benissimo le tante stelle in questo disegno.

3D Primarie

Vincitori
  • 028 - Il mio mini Sistema Solare di Giosuè 8 anni_a 

Per aver rappresentato in maniera potente il contrasto di dimensione tra micro e macro cosmo.
  • 109 - The dark side of the Moon di Adhshayan 10 anni_a

Per aver sfruttato a pieno la tridimensionalità, mostrando da un lato la faccia della luna rivolta verso la Terra, quella visitata dagli astronauti Apollo, e immaginando un mondo abitato da personaggi fantastici sulla faccia lontana.
  • 131 - Un tappeto di pianeti di Riccardo Alfio 8 anni_a

Il lavoro è stato presentato con una foto in cui il bambino fa parte della composizione. Questo rende manifesta la sua partecipazione gioiosa e si presta ad essere una bella metafora del "creare il proprio universo”
  • 146 - Il telescopio delle mie emozioni di Ambra 8 anni_a

Per aver aggiunto un elemento di interattività al modello planetario: il telescopio per osservare i pianeti.
Menzioni
  • 094 - Ad ognuno la sua orbita di Daniele 9 anni_a

Per la scala cromatica scelta e la presentazione del lavoro molto ben equilibrata e gradevole.

3D Secondarie

Vincitori
  • 053 - Il sistema corallini di Morena 12 anni_a

Per aver trasformato un elemento di gioco in materia artistica. Bello l'uso delle Hama beads che richiamano l'infanzia ma prendono la forma di universi ancora da esplorare. Bella resa compositiva e cromatica.
  • 023 - Pianeti in orbita di Lucia 12 anni_a

Per aver creato non solo un modello ma aver addirittura immaginato un oggetto di design – una collana – ispirata al sistema solare.
  • 014 - Sistema Solare di Fabiana 11 anni_a

Bella la superficie del sole che riflette con le bandierine arancioni a sottolineare il suo "centro". Molto curato lo sfondo, gli elementi tridimensionali in circolo accompagnano e amplificano la potenza compositiva.
Menzioni
  • 084 - I 5 pianeti nani di Carolina 11 anni_a

Per la multimedialità implicita nel mezzo analogico scelto per rappresentare un soggetto originale: la ricerca su google di un concetto molto particolare, quello di pianeta nano.

Ringraziamo tutte le scuole partecipanti:

Primarie
2° I.C. O. M. Corbino, Augusta (SR); C.D. G. Fava, Mascalucia (CT); C.D. Teresa di Calcutta, Tremestieri Etneo (CT); C.D. Sant’Agata Li Battiati, Sant’Agata Li Battiati (CT); C.D. Statale 33° Risorgimento, Napoli (NA); D.D.S 1° Circolo – Plesso Azzurra, Quarto (NA); D.D.S 2° Circolo G. Rodari, Villaricca (NA); D.D.S Mondragone Terzo – Plesso Incaldana, Mondragone (CE); D.D.S Mondragone Terzo, Mondragone (CE); Istituto Nicola Mastroeni – Fraz. Cattafi, San Filippo del Mela (ME); I.C. n.10 Carlo Chiostri- Bologna (BO); I.C. G. Deledda- Plesso Antonio Gramsci, Elini (NU); I.C. Giovanni Verga – Plesso Manzoni, Riposto (CT); I.C. Sibilla Aleramo, Torino (TO); I.C. 1° Mazza – Colamarino, Torre del Greco (NA); I.C. Filippo Maria Beltrami, Omegna (VB); I.C. Paolo Borsellino, Napoli (NA); I.C. Vanvitelli, Caserta (CE); I.C. 1 Ilaria Alpi – Plesso Salvo D’acquisto, Torino (TO); I.C. 1 Ariosto – Plesso Colombo, Arzano (NA); I.C. 3 de Curtis – Ungaretti, Ercolano (NA); I.C. Caiazzo – Plesso Pier delle Vigne, Caiazzo (CE); I.C. Loru Villacidro, Villacidro (SU); I.C. n. 2 – La Pedrera, Alghero (SS); I.C. n.10 Carlo Chiostri- Bologna (BO); I.C. n.3 Lame – Bottego, Bologna (BO); I.C. Statale Fabrizio De Andrè, Casarza Ligure (GE); I.C. Statale 61 Sauro – Errico – Pascoli, Napoli (NA); I.C. Statale Aldo Moro, San Felice a Cancello (CE); I.C. Statale Andezeno, Andezeno (TO); I.C. Statale Don Bosco – Plesso G.Mazzini, Santa Maria di Licodia (CT); I.C. Statale Don Bosco, Santa Maria di Licodia (CT); I.C. Statale G. F. Ingrassia, Regalbuto (EN); I.C. Statale Martiri della Libertà, Sesto San Giovanni (MI); I.C. Statale 3° Gadda, Quarto (NA); I.C. Statale Japigia II – Scuola Mameli, Torre a Mare (BA); I.C. Terzo – Plesso Carrubaro, Milazzo (ME); Istituto Matilde di Canossa, Como (CO); Istituto Paritario Mater Divinae Gratiae”, Napoli (NA); IV I.C. G. Galilei, Acireale (CT); Scuola dalla Parte dei Bambini, Napoli (NA); Scuola Secondaria di Primo Grado Giovanni Verga, Capodimonte (NA).
“Antonio Gramsci” – Lanusei (NU); “Dalla Parte dei Bambino”, Napoli; “Pia casa di Misericordia”, Alessandria; 2 Circolo, Plesso “Borsellino”, Quarto (NA); 2 IC “O.M. Corbino”, Augusta (SR); 2° circolo “Gianni Rodari”, Villaricca (NA); 33 CD “Risorgimento”, Napoli; CD “Teresa di Calcutta”, Tremestieri Etneo (CT); Circolo didattico, Sant’Agata li Battiati (CT); IC “Don Lorenzo Milani, Torre del Greco (NA); IC “G. Verga” plesso Manzoni, Torre Archirafi (CT); IC “La Pedrera”, Alghero (SS); Ic “Mazza Colamarino”, Torre del Greco (NA); IC “Aleramo”, Scuola primaria “Angelini”, Torino; IC “Beltrami”, Agrano (VB); IC “F. Meloni”, Domusnovas (SU); IC “G. Rogasi”, Pozzallo (RG); IC “Giuseppe Fava”, Mascalucia (CT); IC “M. Azeglio”, Caravino (TO); IC “Madonna Assunta”, Napoli; IC “Mazza-Colamarino”, Torre del Greco (NA); IC “Omero Mazzini”, Pomigliano D’Arco (NA); IC “Podio”, di Pino Torinese (TO); IC 61 “Sauro-Errico-Pascoli”, Napoli; IC Azeglio – Caravino, Caravino (TO); IC3 “De Curtis Ungaretti”, Ercolano (NA); Istituto “Mater Divinai Gratiae”, Napoli; Istituto “Carlo Chiostri”, Bologna; Istituto “Sauro-Morelli”, Napoli; Scuola “Amelia Angelini”, Torino; Scuola Primaria “Salvo D’Acquisto”, Grugliasco (TO); Scuola Primaria “V. Bellini”, Sant’Agata li Battiati (CT); Scuola Primaria Capoluogo, Biella.
Secondarie
I.C. Gaudenzio Ferrari, Vercelli (VC); I.C. Giordano, Cercola (NA); I.C. Giovanni XXIII Plesso Aldo Moro, Besana In Brianza (MB); I.C. Giovanni Falcone – Plesso Pianura, Napoli (NA); I.C. Tommaso Grossi – Plesso Tito Livio, Milano (MI); I.C. 1 Mazza Colamarino, Torre del Greco (NA); I.C. Statale C. B. Cavour, Catania (CT); I.C. Statale Dante Alighieri, Caserta (CE); I.C. Statale Domenico Cimaros Plesso Marechiaro, Napoli (NA); I.C. Statale Don Bosco, Santa Maria di Licodia (CT); I.C. Statale Ferdinando Russo, Napoli (NA); I.C. Statale G. F. Ingrassia, Regalbuto (EN); I.C. Statale Sante Giuffrida, Catania (CT); I.C. Statale M. Buonarroti, Palermo (PA); I.C. Statale 3° Gadda, Quarto (NA); I.C. Statale Costa Masnaga – Plesso Don Bosco, Costa Masnaga (LC); I.C. Terzo – Plesso Zirilli, Milazzo (ME); Istituto Matilde di Canossa, Como (CO); Sms Mario Pluchinotta, Sant’Agata Li Battiati (CT); S. sec di Primo Grado Carlo Gallozzi, Santa Maria Capua Vetere (CE); S. sec di Primo Grado D’Ovidio – Nicolardi, Napoli (NA); S. sec di Primo Grado Giovanni Verga, Napoli (NA).
IC “don Bosco”, Santa Maria di Licodia (CT); IC “Falcone”, Pianura-Napoli; IC “Gaudenzio Ferrari”, Momo (NO); IC “Sante Giuffrida”, Catania; IC “Tommaso Grossi”, Milano; IC 3 “Emilio Gadda”, Quarto (NA); Scuola “Giovanni Verga”, Napoli Scuola “Zirilli”, Milazzo (ME)

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

Anna Wolter Anna Wolter

Si laurea all’Università degli Studi di Milano. Lavora quindi presso l’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics, Cambdrige, MA (USA). Ora è Prima Ricercatrice all’INAF-Osservatorio Astronomico di Brera ove si occupa di astronomia extragalattica multibanda, utilizzando di preferenza dati di alta energia. Studia in particolare nuclei attivi di galassie e sorgenti ultraluminose nella banda X in galassie esterne. Ha fatto parte del Comitato Direttivo della Divisione D (Alte Energie) dell’Unione Astronomica Internazionale (IAU). Dall’inizio di questo secolo dedica una frazione importante del suo tempo all’insegnamento e alle attività divulgative per vari tipi di pubblico. È correlatrice di varie tesi di Laurea presso le Università degli Studi di Milano. Ha tenuto più di 100 conferenze per il pubblico generico e altrettante per le scuole. Responsabile per la Lombardia delle Olimpiadi Italiane di Astronomia. Dal 2010 rappresenta l’Italia nella Rete di Divulgazione Scientifica dell’Osservatorio Europeo Australe (European Southern Observatory, ESO).

Categorie