Premi e concorsi

Quasi-luna, ma come ti chiamo?

C'è tempo fino al 30 settembre per suggerire all'Unione Astronomica Internazionale il nome da assegnare a una quasi-luna. Su EduINAF risorse, attività e laboratori per accendere la vostra fantasia e aiutarvi a trovare il nome perfetto!

Aggiornato il 15 Luglio 2024

Arriva dall’Unione Astronomica Internazionale (IAU) e dal podcast scientifico della New York Public Radio (WNYC) Radiolab, l’invito ai cittadini di tutto il mondo di suggerire un nome per una delle quasi-lune della Terra. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 settembre e EduINAF partecipa alla campagna Name a Quasi-Moon! proponendo attivitĂ  e laboratori legati al tema.
Prima di dare loro un nome, cerchiamo di capire di cosa si tratta. Le quasi-lune di un pianeta sono asteroidi che orbitano intorno al Sole seguendo un percorso simile a quello del pianeta. Pertanto, a causa del moto relativo dei due oggetti, dalla prospettiva di un osservatore sulla superficie del pianeta può sembrare che l’asteroide orbiti intorno al pianeta stesso. Se una quasi-luna si trova in prossimitĂ  della Terra, dal nostro pianeta può quindi sembrare che ci sia una luna nuova, anche se visibile solo tramite un telescopio, ma nella realtĂ  questa non è praticamente influenzata dall’attrazione gravitazionale della Terra. Da qui il nome di quasiluna.
Avete tre mesi per lasciare il segno nel cielo provando a battezzare una quasi-luna. Usate la fantasia e, chissĂ , la vostra idea sarĂ  nella rosa dei dieci nomi finalisti tra i quali verrĂ  scelto il nome vincente da comunicare al Gruppo di lavoro dell’IAU, l’autoritĂ  mondiale responsabile dell’assegnazione dei nomi a tutti gli oggetti celesti, per la nomenclatura di questi piccoli corpi. I nomi vincitori saranno annunciati a metĂ  gennaio 2025 nel Bollettino della IAU relativo ai corpi minori del sistema solare (WGSBN).

  • Le date del concorso:
    1 giugno – 30 settembre: invio di tutte le proposte secondo il modulo che si trova sul sito web del contest;
  • Inizio novembre: Radiolab insieme alla commissione IAU pubblicherĂ  la lista dei nomi selezionati tra tutti quelli arrivati. Inoltre, proporrĂ  una votazione popolare, che si concluderĂ  a dicembre per selezionare il nome;
  • MetĂ  gennaio 2025: il nome scelto verrĂ  comunicato sul bollettino della commissione IAU per i nomi dei corpi minori del Sistema solare.

Per aiutarvi, durante tutto il periodo della campagna su EduINAF saranno proposte risorse, attivitĂ  e laboratori che vi faranno scoprire di piĂą su questi affascinanti oggetti celesti.

Per saperne di piĂą leggi la press-release della campagna.

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

Federico Di Giacomo Federico Di Giacomo

Osservatorio Astronomico di Padova

Categorie