Per la scuola

Il nuovo centro italiano per la didattica e l’astronomia

EduINAF dà il benvenuto al Centro OAE Italia, il nuovo centro italiano a supporto della IAU per la didattica e l'astronomia!

oae_italiaL’insegnamento delle materie STEM (science, technology, engineering, mathematics, ovvero scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) diventa sempre più rilevante e le istituzioni scientifiche di tutto il mondo affrontano questa sfida per offrire alle nuove generazioni un’istruzione di livello elevato e competitiva. A questo scopo, nel dicembre 2019, la IAU (Unione Astronomica Internazionale) ha fondato l’Office of Astronomy for Education, anche denominato OAE, presso la Haus der Astronomie di Heidelberg, in Germania. Da oggi, la sede tedesca riceverà il supporto chiave dall’Italia tramite il Centro OAE Italia, nato dalla collaborazione con l’INAF alla guida di una rete che include la Società Astronomica Italiana (SAIt) e l’Università di Tor Vergata (ToV). Dal punto di vista operativo, il Centro OAE Italia sarà un centro diffuso coordinato da Stefano Sandrelli e si avvarrà di personale volontario e della stretta collaborazione di EduINAF. Il Centro ha il suo quartier generale presso l’Osservatorio Astronomico di Roma, la struttura gestita dall’INAF a Monte Porzio Catone, sui colli romani.

È un piacere e un onore ospitare il primo Centro della rete dell’Oae della IAU, commenta Marco Tavani, Presidente dell’INAF. Avremo la possibilità di offrire e imparare molto dai nostri partner internazionali, svolgendo un ruolo da protagonisti anche dell’innovazione didattica.

bambineide-preview-660x468
Crediti: INAF Arcetri

Il neonato Centro OAE Italia ha due aree di competenza fondamentali: l’insegnamento dell’astronomia nelle scuole primarie (sotto i 12 anni) e il coordinamento delle attività nell’area geografica del Mediterraneo, in stretta collaborazione con le comunità locali di divulgatori ed educatori di ogni ordine scolastico. Il Centro OAE Italia è inoltre pioniere di una serie di altri centri e istituzioni più piccole, chiamate nodi, che verranno realizzati in tutto il mondo.

L’obiettivo è quello di creare un punto di riferimento per tutta la comunità astronomica e in particolare per i docenti nel potenziamento degli strumenti didattici per l’insegnamento dell’astronomia, agevolando la comunicazione e il passaggio di conoscenze tra gli scienziati e i formatori. Questa rete di strutture dell’OAE lavorerà per promuovere progetti e iniziative per la diffusione della cultura scientifica e astronomica in stretta collaborazione con gli altri uffici IAU già esistenti: l’Office of Astronomy for Development e l’Office for Astronomy Outreach.

È fantastico vedere come stia prendendo forma la rete globale di centri e nodi OAE, sottolinea la Segretaria Generale dell’IAU, Teresa Lago, che sono essenziali per raggiungere l’ambizioso obiettivo fissato per l’OAE nel piano strategico IAU 2020-2030. Obiettivo spiegato da Markus Pössel, direttore dell’OAE: Avvalersi dell’astronomia per sostenere l’istruzione scolastica in tutto il mondo! È chiaro che possiamo avere successo solo con un forte sostegno e sono lieto che l’INAF si sia impegnato a sostenere la nostra missione congiunta.

Leggi il Comunicato stampa ufficiale per intero.

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

La Redazione La Redazione

Il portale EDU INAF è la piattaforma per la didattica e la divulgazione dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Uno spazio innovativo che dà voce alle attività di tutte le sedi dell’ente presenti sul territorio e mette in relazione la ricerca astronomica con i diversi pubblici. Risorse didattiche, corsi online, eventi e approfondimenti trovano qui un punto d’incontro tra la comunità scientifica, gli insegnanti, gli studenti e il pubblico interessato a contenuti astronomici di qualità.

Categorie