INAF e società

Nasce IRNET, la rete dei telescopi dell’INAF per la didattica

L’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) gestisce numerosi osservatori astronomici dotati di telescopi ottici e radiotelescopi. Grazie al finanziamento del MIUR per il progetto Astronomia e Societa’ (L6/2000), alcuni di questi strumenti sono oggi parte di una rete denominata IRNET (Italian Remote Network of Educational Telescopes): si tratta di telescopi a controllo remoto, che saranno disponibili per l’organizzazione di attivita’ didattiche per le scuole, sia italiane che estere, a partire dal prossimo anno scolastico. Per maggiori informazioni visitate la pagina dedicata ad IRNET su questo sito.

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

Antonio Maggio Antonio Maggio

Astronomo Associato presso l’Osservatorio Astronomico di Palermo, si interessa di radiazione ad alta energia proveniente da cromosfere e corone stellari, attività stellare di origine magnetica e meccanismi di interazione tra stelle e pianeti gioviani caldi in sistemi extra-solari. Fa parte del Gruppo di Programmazione ed è docente per il “Piano Lauree Scientifiche” dell’Universitaà di Palermo. Attualmente e’ coordinatore nazionale del progetto dell’INAF "Astronomia e Società, tra tradizione e innovazione tecnologica", finanziato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR).

Categorie