Inclusione Giulia Mantovani Scheda didattica Astronomia visibile e infrarossa Esopianeti Esplorazione Spaziale Galassie Sistema Solare Tecnologia Fisica: Forze Fisica: GravitĂ  Fisica: Luce

Le prime immagini del James Webb… tutte da ascoltare!

In collaborazione con la UAI, presentiamo le prime 5 immagini del James Webb Telescope raccontate per tutti gli amanti del cielo... anche non vedenti!

Le prime 5 immagini del telescopio spaziale James Webb hanno fatto il giro del mondo, osservate, commentate e apprezzate da tutti! Ma vi siete mai come queste immagini possano essere apprezzate da chi non ha la possibilitĂ  di vedere il cielo (almeno non con gli occhi)? EduINAF, in collaborazione con la UAI, Unione Astrofili Italiani, ha deciso di rendere fruibili i primi successi del famoso telescopio spaziale proprio a tutti, realizzando dei video che raccontano “a voce” i dettagli di queste immagini spettacolari e delle scoperte scientifiche ad esse associate.
Con questo obiettivo, il team del Programma Nazionale Divulgazione Inclusiva della UAI ha predisposto un testo che renda partecipi anche i non vedenti di queste nuove informazioni emozionanti. Questo testo e’ stato prodotto da Cesare Pagano, e validato dagli esperti del gruppo, basandosi sulla traduzione in italiano delle spiegazioni pubblicate sul sito della NASA, integrandolo con descrizioni dettagliate delle immagini stesse.

Il James Webb SpaceTelescope

Il James Webb Space Telescope è un grande telescopio a infrarossi con uno specchio primario di circa 6.5 metri in orbita a circa 1.5 milioni di chilometri dalla Terra. Frutto di una collaborazione internazionale tra la NASA, l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e l’Agenzia Spaziale Canadese (CSA), Webb è stato lanciato il 25 Dicembre 2021, arrivato a destinazione il 24 Gennaio 2022 e pienamente operativo dal 29 Giugno 2022.
Webb osserverĂ  ogni fase della storia del nostro Universo, dai primi bagliori dopo il Big Bang, alla formazione dei sistemi solari in grado di sostenere la vita su pianeti simili alla Terra, fino all’evoluzione del nostro Sistema Solare.
Nuove tecnologie sono state sviluppate per costruire Webb, tra cui per esempio, lo specchio principale composto da 18 elementi separati che, dopo il lancio, si aprono e si adattano prendendo la forma dello specchio. La più grande particolarità di Webb, è il suo parasole a cinque strati, che ha dimensioni simili a un campo di tennis. Questo attenua il calore del Sole più di un milione di volte. I quattro strumenti scientifici di Webb, fotocamere e spettrometri, hanno rivelatori in grado di registrare segnali estremamente deboli.

Le prime 5 immagini

Il 12 luglio 2022, la NASA, ESA e il CSA hanno reso pubbliche le prime cinque immagini prodotte con gli strumenti a bordo del James Webb, durante un evento mediatico di rilevanza storica. Queste prime immagini rivelano le enormi potenzialitĂ  di Webb mettendole a confronto con il suo predecessore Hubble e riprendono il gruppo di galassie SMACS 0723, l’esopianeta WASP-96b, la nebulosa planetari Anello del Sud, il gruppo di galassie Quintetto di Stephan e la nebulosa Carina.
Ecco i  video che raccontano a voce le cinque immagini e le scoperte scientifiche ad esse connesse:

SMACS 0723

L’esopianeta WASP-96b

La nebulosa planetaria Anello del Sud

Il gruppo di galassie Quintetto di Stephan

La nebulosa Carina

Approfondimenti

Descrizione inclusiva delle prime foto di JWST (Versione sintetica, versione approfondita)
Articolo UAI di presentazione del progetto
Le 5 immagini dal sito della NASA

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.