L'astronomo risponde Satelliti artificiali Terra

Fulmini e satelliti

L'astronomo risponde a: "I fulmini possono colpire i satelliti artificiali geostazionari?"

I fulmini possono colpire i satelliti artificiali geostazionari?

Giuseppe
Formazioni nuvolose sull’Italia settentrionale viste dal satellite meteo geostazionario Meteosat-10. Copyright EUMETSAT, 2018

I satelliti geostazionari non possono in alcun modo essere colpiti da un fulmine. La ragione è semplice: i fulmini si generano nella atmosfere, generalmente fra le nubi e la terra. Essi partono quindi da una distanza che varia tanto quanto la altezza delle nubi stesse. Un numero tipico, per fissare il problema, potrebbe essere 10 kilometri dal suolo. I satelliti geostazionari invece sono invece ad una distanza tipica di 36.000 kilometri, quindi ben al di sopra.

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

Luca Lionetto Luca Lionetto

Laureato in Fisica con una tesi in Cosmologia,volontario di Servizio Civile nazionale presso la sede INAF di Padova, Luca Lionetto è aspirante divulgatore, avido lettore e appassionato di giochi da tavolo.

Categorie