Eventi

L’astrofisica prima e dopo le onde gravitazionali

Light in Astronomy è un'iniziativa INAF e SAIt. Queste sono le proposte, dedicate alle scuole, dell'Osservatorio Astronomico di Padova
Simulazione al computer della fusione di due stelle di neutroni. Werner Benger, cc by-sa 4.0

Il 17 agosto 2017 LIGO e VIRGO hanno visto per la prima volta le onde gravitazionali originate dalla fusione di due stelle di neutroni. A poche ore di distanza i telescopi hanno rivelato una nuova sorgente luminosa, una kilonova, nello stesso luogo.
Un risultato straordinario ma non inaspettato che, anzi, conferma in modo spettacolare le teorie che si sono accumulate in quasi un secolo di speculazioni.
In occasione della Settimana Aperta per la Diffusione dell’Astronomia e dell’Astrofisica, l’Osservatorio Astronomico di Padova organizza due incontri per le scuole su questo affascinante tema di stretta attualità astronomica.
Il primo incontro è previsto per lunedì 13 novembre dalle 8:30 alle 10:00 e vedrà come relatore Enrico Cappellaro
Il secondo incontro è previsto per mercoledì 15 novembre dalle 10:30 alle 12:00 e vedrà come relatore Massimo Turatto

L’incontro è proposto da tenersi a Padova presso l’INAF, Osservatorio Astronomico – vicolo Osservatorio 5.
Il numero di posti massimo per incontro è di 50 persone tra studenti e insegnanti inclusi.
Alternativamente è possibile richiedere l’incontro presso la propria Scuola.
Per contatti: caterina.boccato [chiocciola] oapd.inaf.it
Informazioni sui relatori
Enrico Cappellaro è Astronomo Ordinario all’Osservatorio di Padova dove è stato Direttore dal 2004 al 2011.
Il principale interesse di ricerca è lo studio delle Supernovae come indicatori di distanza e come traccianti di popolazioni stellari.
Fa parte di diverse collaborazioni internazionali per programmi d’osservazione a ESO, con ePessto, e a La Palma, con NUTS. E’ coinvolto nella missione EUCLID e in GRAWITA per la ricerca di controparti elettromagnetiche di onde gravitazionali.
Socio Corrispondente dell’Accademia Galileiana di Lettere, Scienze ed Arti. Attualmente membro del Consiglio di Amministrazione e Vice-Presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.


Massimo Turatto è Direttore dell’Osservatorio Astronomico di Padova dal 2011, è conosciuto soprattutto per lo studio osservativo delle Supernovae, avendo coordinato varie collaborazioni che hanno utilizzato le maggiori strumentazioni internazionali da Terra e dallo spazio.
E’ stato membro di comitati nazionali e internazionali tra i quali il Consiglio Scientifico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, la European Telescopes Strategy Review Committee, la European Science Vision for Astronomy, l’Astronet Infrastructure Roadmap e l’ESO Observing Programmes Committee.

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

Caterina Boccato Caterina Boccato

Responsabile della Didattica e Divulgazione dell'Istituto Nazionale di Astrofisica.

Categorie