Cronache dalla scuola INAF Covid-19 e luce ultravioletta

Covid-19 e luce ultravioletta

Introduciamo il progetto Covid-19 e luce ultravioletta, una serie di cinque videointerviste condotte da due studentesse ai ricercatori della sede di Merate dell’Osservatorio Astronomico di Brera

covid19_astronomia_brera

Il progetto di Alternanza Scuola Lavoro (dall’anno scolastico 2019-2020 PCTO ovvero Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento) dal titolo Web e astronomia a Merate nasce nell’a.s. 2017-2018 per cercare di avvicinare i ragazzi ad argomenti astronomici e alla “vita professionale” all’interno di un osservatorio in modo molto semplice sfruttando sia il contatto diretto con il mondo astronomico, sia i social così ben utilizzati dai ragazzi e che da anni ormai hanno affiancato il nostro sito web per comunicare la scienza e le nostre iniziative. L’idea di intervistare i ricercatori nasce da due esigenze: entrare “fisicamente” nel mondo della ricerca andando a intervistare i ricercatori nei loro uffici, vedere le lavagne piene di calcoli, le scrivanie piene di modellini, pezzi di strumentazione, articoli, libri…, ma anche poter sentire direttamente dalla voce dei ricercatori cosa vuol dire esserlo, quali percorsi fatti per arrivarci, quali fatiche e scelte, quali progetti in campo. Insomma conoscere la ricerca e i ricercatori dal di dentro.
Esempi di questo genere sono i due progetti People of Brera e Astronomer’ stories, il primo fatto con un progetto analogo nella sede di Milano.
Il Covid-19 ha stravolto anche questa modalità di conoscenza ma non ci siamo persi d’animo e abbiamo deciso di continuare visto che le interviste possono benissimo essere fatte via piattaforma! Questa volta, però, non siamo entrati negli uffici ma direttamente nelle case dei nostri ricercatori permettendo ai ragazzi di fare le loro ore di PCTO essenziali per il loro percorso scolastico e maturità.
La prima serie di interviste fatte nell’a.s. 2019-2020 ha visto come soggetto proprio il coronavirus: il ministro dell’università e della ricerca, il professor Gaetano Manfredi, durante il primo lockdown aveva fatto un invito a tutti gli enti di ricerca, come l’INAF di cui facciamo parte, e a tutte le università italiane affinché si mettessero a disposizione per creare servizi e tecnologie che potessero essere di utilità per frenare la pandemia. Giovanni Pareschi, nostro astronomo, è stato nominato dall’allora presidente dell’INAF, il professor Nichi D’Amico, come coordinatore a livello italiano. Nella situazione di blocco totale in cui eravamo non è stato facile stimolare la comunità scientifica, ma Giovanni, con la grande quantità di moto che lo contraddistingue, è partito dalle persone che conosceva meglio ovvero dai ricercatori e dai tecnologi dell’Osservatorio di Brera nella sede di Merate.
Le 5 interviste vogliono proprio aprire una finestra sui progetti legati al Covid-19 nati e in fieri nel nostro osservatorio. Ovviamente a venire intervistato per primo è stato il coordinatore del progetto, Giovanni Pareschi, che fa un quadro generale dei progetti messi in cantiere.
Due sono state le studentesse ad aver fatto le 5 interviste sui progetti legati al coronavirus (Sofia Longhi e Eleonora Codara entrambe in terza liceo scientifico a Merate (LC)). Prima di mettere a punto le interviste le studentesse hanno letto 3 articoli presenti su MediaINAF (Covid-19: il potere germicida degli ultravioletti; Lampade Uv-C inibiscono il virus Sars-Cov-2; Disattivare il coronavirus con i raggi ultravioletti) relativi a questi progetti in cui compaiono alcuni dei nostri ricercatori che sono stati intervistati. Poi abbiamo deciso la scaletta delle interviste, quindi le studentesse hanno deciso le domande ai ricercatori, che ne hanno ricevuto una copia. Con nostro grande stupore le studentesse hanno poi posto anche altre domande durante le interviste, evidentemente ispirate sia dalla lettura degli articoli su MediaINAF sia dall’interazione diretta, pur se mediata dal mezzo tecnologico, con i ricercatori, senza dimenticare il “soggetto” così presente nelle nostre vite attuali.
Oltre alla serie di interviste legate al Covid-19 le quattro studentesse in PCTO (oltre a Sofia e Eleonora anche Roberta Alloisio e Alice Valsecchi sempre liceali al terzo anno) si sono cimentate in altri due progetti ovvero: Progetti in cantiere (3 interviste) e Working abroad (10 interviste ).
A partire dalla prossima settimana, e per cinque settimane, vi presenteremo queste videointerviste realizzate dalle studentesse durante questo percorso di PCTO.

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

eduinaf_avatar_autori Maria Rosa Panzera

Osservatorio Astronomico di Brera

Categorie