Libri Arte e letteratura

Un viaggio lassù nell’Universo con Amedeo Balbi e Andrea Valente

Amedeo Balbi e Andrea Valente, insieme con le illustrazioni di Susy Zanella, conducono il giovane lettore in un viaggio "Lassù nell'Universo".

lassu_universo-editoriale_scienza-coverL’Universo è un posto sorprendente: Big Bang, buchi neri, materia oscura, miliardi di galassie, di stelle e pianeti di ogni tipo. Capita spesso che bambini e ragazzi si interroghino su questioni complesse riguardanti il cosmo: “Dove ci troviamo nell’Universo?” “Quanto è grande?” “E da quanto esiste?
Queste grandi domande richiedono un grande divulgatore come Amedeo Balbi, che, in questa nuova opera, Lassù nell’Universo, edita da Editoriale Scienza, insieme ad Andrea Valente, è riuscito, con rigore scientifico e immediatezza espositiva, a rendere comprensibili temi molto complessi anche ai più giovani.
Il viaggio nella cosmologia che stanno per intraprendere i piccoli lettori parte dalla Terra e attraversa i luoghi e il tempo, permettendo loro di incontrare i grandi astronomi della storia e oggetti astronomici affascinanti e misteriosi come i buchi neri e gli spaghetti galattici.

lassu_universo-distanze

Sono proprio i due autori, Amedeo Balbi e Andrea Valente, che, nell’introduzione del libro, descrivono quest’opera come un viaggio nel tempo e nello spazio che inizia dal capitolo Noi siamo qui, in cui un pallino rosso indica dove ci troviamo per poi proseguire con tanti brevi capitoli divulgativi che hanno lo scopo di dare al lettore le coordinate base per poter affrontare un tema molto complesso.
Il libro, dal taglio divulgativo schematico e lineare, può essere diviso in quattro parti:

  • una prima parte più introduttiva e generale in cui gli autori rispondono alle seguenti domande: dove? quanto? quando? Per poi proseguire con l’affrontare il Big Bang, le stelle, le galassie, il concetto di distanza, la velocità della luce;
  • ed è proprio la velocità della luce che introduce la seconda parte del volume, che si apre con l’affascinante figura di Albert Einstein e con la teoria della relatività, per poi approfondire, in modo più sistematico, l’argomento dell’espansione dell’universo, l’origine del termine e le opinioni a riguardo, l’antimateria, la materia oscura, la velocità di fuga, i buchi neri e bianchi e le onde gravitazionali;
  • nella terza parte viene affrontato l’argomento dei pianeti immaginari, del brodo primordiale e della vita nell’Universo;
  • la quarta e ultima parte si concentra invece sul Sole e sulle curiosità riguardanti il futuro (sia per quanto riguarda le scoperte scientifiche sia sulla sua possibile fine).

Nelle ultime pagine del libro sono presenti le risposte ai quiz che il giovane lettore ha trovato sparsi tra i capitoli e un glossario molto utile per familiarizzare con i termini tecnici dell’astrofisica.
Oltre alla serietà divulgativa, ciò che rende originale e prezioso questo volume sono le affascinanti illustrazioni di Susy Zanella, che – come sempre – rendono quest’opera un vero e proprio “albo illustrato di divulgazione“.

Chi è Amedeo Balbi?
Laureato in fisica e dottore di ricerca in astronomia, è astrofisico e insegna all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Si occupa principalmente di cosmologia e, in particolare, dello studio della radiazione cosmica di fondo, della fisica dell’universo primordiale e del problema della materia oscura e dell’energia oscura. Con le sue ricerche ha contribuito a scoprire che forma ha l’Universo; gli piace raccontare quello che gli scienziati hanno imparato e come hanno fatto a scoprirlo, per questo ha scritto diversi libri e anche un fumetto. Nel 2021 ha vinto il Premio Asimov, riconoscimento letterario per opere di divulgazione e saggistica scientifica in lingua italiana.
Chi è Andrea Valente?
Andrea Valente è nato a Merano, nel 1968, ma ora vive nei colli dell’Oltrepò Pavese. È scrittore, illustratore, vignettista, scrittore di testi teatrali e molto altro ancora, ma fa tutto questo sempre e rigorosamente in chiave umoristica e strampalata, colleziona caffettiere e cravatte di Topolino. Inizia la sua carriera con la prima vignetta pubblicata nel 1990 sul New York Times e le ultime note pubblicate sul suo conto lo riportano vincitore del Premio Andersen 2011, premio letterario italiano dedicato alla letteratura per ragazzi, nella categoria Miglior autore completo. Nel 1995 crea il personaggio che lo renderà riconoscibile al pubblico italiano: la Pecora Nera. Da allora continua a disegnare pecore in gran quantità, per lo più nere.
Chi è Susy Zanella?
Susy Zanella è nata a Ferrara nel 1978. Dopo aver frequentato l’Istituto d’arte della sua città, si è iscritta all’Accademia di belle arti di Bologna. Nel 2019 è stata selezionata per la mostra del XII concorso per fumettisti e illustratori Lucca Junior, dal tema “Oltre gli spazi inesplorati. Sulle tracce di Jules Verne

Abbiamo parlato di:
Lassù nell'universo
Amedeo Balbi, Andrea Valente, Suzy Zanella
Editoriale Scienza, settembre 2021
160 pagine, rilegato – prezzo
Lettura consigliata per dai 9 anni
ISBN: 9788893931120

1 Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

chiara_montani_avatar Chiara Montani

Aspirante libraia, nasce a Brescia nel 1987 e si laurea in Lettere presso l'università Statale di Milano con una tesi sui meccanismi della trasposizione cinematografica. Nel 2011 inizia a lavorare nella Libreria dei ragazzi della sua città dove scopre il meraviglioso mondo degli albi illustrati e della letteratura per l'infanzia. Nel tempo libero ama leggere graphic novel, guardare film d'autore e ascoltare rock anni '70, '80 e '90.

Categorie