Premi e concorsi Buchi neri Arte e letteratura

Concorso Gianni Rodari: c’è un uomo in cielo! O è una torta?

Si è conclusa con successo la prima fase del Concorso INAF di scrittura dedicato a Gianni Rodari.
Rodari2022_LandingPageMainImage
Crediti: collaborazione EHT (buco nero) ed Emanuela Bussolati (illustrazione)

Care amiche, cari amici,
il 7 gennaio 2023 alle ore 22, abbiamo chiuso la partecipazione alla terza edizione del Concorso di scrittura INAF “A Gianni Rodari, via Lattea quaraquarinci”, ideato in occasione del centenario della nascita di Gianni Rodari (23 ottobre 1920). Abbiamo ricevuto ben 337 opere, di cui 257 individuali e 80 di classe.
Grazie di cuore!

Il tema, scelto da voi, è quello dei buchi neri (come darvi torto, considerato il loro fascino). La sfida? Partire dalle parole di Gianni Rodari, a scelta tra due incipit dell’autore, quello di Un uomo in cielo (Filastrocche in cielo e in Terra, 1960):

In rotta per Aldebaran
la vedetta gridò:
– Capitano, un uomo in cielo!
L’astronave si fermò.

e quello di La torta in cielo (1964):

Una mattina d’aprile verso le sei, al Trullo, i passanti che attendevano il primo autobus per il centro, alzando gli occhi a studiare il tempo, videro il cielo della loro borgata quasi interamente occupato da un enorme oggetto circolare di colore oscuro, che se ne stava al posto delle nuvole, immobile, a un migliaio di metri sopra il livello dei tetti. (…) “La cosa”, effettivamente, pareva un gran buco nero nel cielo, e aveva intorno una corona limpida e azzurra.

Siete curiosi di sapere quale dei due incipit ha dato il via alla maggioranza dei testi? Bene, eccovi accontentati:

Incipit scelto nelle opere di classe

Incipit scelto nelle opere individuali

La torta in cielo ha avuto la meglio in entrambe le categorie: complici le festività natalizie?
Uomo o torta che sia, speriamo vi siate divertiti e abbiate anche scoperto aspetti dei buchi neri che prima non conoscevate. Ora godetevi un meritato riposo: tocca a noi rimboccarci le maniche, sfogliare le vostre storie, leggere con interesse i commenti che ci avete scritto (grazie!) e darvi un riscontro sui risultati.

138 - Buco nero di Tommaso 14 anni
Buco nero (Tommaso, 14 anni – Concorso Osserva e Disegna)
Il nostro prossimo passo sarà pubblicare online tutte le opere conformi al bando e dunque ammesse alla terza edizione del Concorso. Se tutto va secondo le nostre previsioni, dovremmo farcela entro la fine di febbraio. Tuttavia se qualche opera nel frattempo si fosse avvicinata troppo a un buco nero (a volte capita, che volete farci…), potremmo metterci un po’ di più a recuperarla. Abbiate pazienza: ripescare parole da un buco nero e riportarle fuori senza danni non è cosa da cinque minuti, nemmeno per noi.
Nel frattempo la Giuria – che non vede l’ora – si sarà data da fare e poi…
No, un momento.
Non possiamo mica dirvi tutto subito. Da parte vostra, per essere sicuri di non perdervi niente, tenete d’occhio la pagina principale del Concorso: indicheremo in alto tutte le comunicazioni rilevanti, mentre a destra (nella sezione Ultime dalla via Lattea quaraquarinci) troverete gli articoli relativi al Concorso, man mano che vengono pubblicati.
A presto dunque e grazie: a voi, partecipanti, per le storie che avete inviato; alle vostre famiglie, insegnanti e collaboratori scolastici e, più in generale, a tutti coloro che vi hanno (e ci hanno) sostenuto in questa mirabolante avventura. E naturalmente grazie a Gianni Rodari che non smette mai di stimolarci e spingerci a esplorare nuovi orizzonti. Fuori e dentro di noi.

Saluti_dallo_Spazio-Iacopo-12-anni-osserva_disegna2021
Saluti dallo Spazio (Iacopo, 12 anni – Concorso Osserva e Disegna)
GruppoStorie_INAF_immagineConcorso a cura di: Adamantia Paizis, Anna Wolter, Federica Duras, Giuliana Giobbi, Elena Zucca del Gruppo Storie dell’INAF.
Giuria: Elena Zucca, Sandro Bardelli, Francesca Brunetti, Marco Castellani del Gruppo Storie dell’INAF, insieme a Emanuela Bussolati, autrice, illustratrice e ideatrice di libri e collane per bambini, e Cesare Sottocorno, docente e conoscitore dell’opera di Gianni Rodari.

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

Adamantia Paizis Adamantia Paizis

Laureata in Fisica presso l’Università degli Studi di Milano, dopo aver conseguito il Dottorato di Ricerca in Astrofisica a Ginevra, è tornata a Milano presso l’INAF-IASF dove attualmente è ricercatrice. Dedica una frazione importante del suo tempo ad attività divulgative. Nel tempo libero ama leggere e scrivere.

Anna Wolter Anna Wolter

Si laurea all’Università degli Studi di Milano. Lavora quindi presso l’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics, Cambdrige, MA (USA). Ora è Prima Ricercatrice all’INAF-Osservatorio Astronomico di Brera ove si occupa di astronomia extragalattica multibanda, utilizzando di preferenza dati di alta energia. Studia in particolare nuclei attivi di galassie e sorgenti ultraluminose nella banda X in galassie esterne. Ha fatto parte del Comitato Direttivo della Divisione D (Alte Energie) dell’Unione Astronomica Internazionale (IAU). Dall’inizio di questo secolo dedica una frazione importante del suo tempo all’insegnamento e alle attività divulgative per vari tipi di pubblico. È correlatrice di varie tesi di Laurea presso le Università degli Studi di Milano. Ha tenuto più di 100 conferenze per il pubblico generico e altrettante per le scuole. È stata la Responsabile per la Lombardia delle Olimpiadi Italiane di Astronomia. Dal 2010 rappresenta l’Italia nella Rete di Divulgazione Scientifica dell’Osservatorio Europeo Australe (European Southern Observatory, ESO). Dal 2020 gestisce la divulgazione per conto dell'INAF per i progetti ASTRI e CTA.

eduinaf_avatar_autori Giuliana Giobbi

Laureata in Lingue Straniere Moderne presso l'Università la Sapienza di Roma, ha conseguito un Dottorato di Ricerca presso l'Università di Glasgow (UK) in Letteratura Inglese e Comparata. Tornata in Italia, lavora da molti anni in INAF, prima presso INAF-OAR e da un anno presso la Sede Centrale, per compiti divulgativi, linguistici, e per l'organizzazione di eventi nazionali e internazionali. Nel tempo libero ama leggere narrativa anglosassone e praticare yoga.

Marco Castellani Marco Castellani

Ricercatore presso l'Osservatorio Astronomico di Roma. Si interessa di popolazioni stellari ed è nel team scientifico del satellite GAIA di ESA. Divulgatore e scrittore per passione, gestisce da anni il blog divulgativo Sturdust.blog (già GruppoLocale.it) e coordina il progetto Altrascienza.it.

Francesca Brunetti Francesca Brunetti

Non è un’astronoma ma bibliotecaria all’INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri, dove partecipa attivamente alle locali attività di diffusione della cultura scientifica. Si occupa di promozione dell’editoria scientifica per bambini e ragazzi, collaborando con riviste specializzate.

Sandro Bardelli Sandro Bardelli

Ricercatore astronomo presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica-Osservatorio Astronomico di Bologna. Il suo ambito di ricerca è la cosmologa osservativa, la struttura su grande scale dell’Universo e l’evoluzione delle galassie, tramite grandi survey spettroscopiche e immagini da satellite. Ha usato i maggiori telescopi ottici, radio e nella banda X e ha lavorato all’Osservatorio di Meudon/Paris, all’Osservatorio di Trieste eall’ESO (Germania). È autore di più di 200 pubblicazioni scientifiche. Inoltre è il responsabile per la didattica e la divulgazione presso l’Osservatorio Astronomico di Bologna e cura eventi, lezioni e corsi di aggiornamento per insegnanti.

Categorie