Report

Walking on the Moon

Aggiornato il 21 Maggio 2021

Giant steps are what you take, walking on the Moon” cantavano i The Police nel lontano 1979, dieci anni dopo il primo, piccolo, passo di Neil Armstrong sulla superficie lunare.
Lunedì 23 settembre 2019, poco piĂą di cinquant’anni dopo quel gigantesco passo per l’umanitĂ , l’UniversitĂ  degli Studi di Milano-Bicocca ha inaugurato la mostra interattiva “Walking on the Moon“, realizzata in collaborazione con l’UniversitĂ  degli Studi di Milano, il Politecnico di Milano e l’Istituto Nazionale di Astrofisica, che vedrĂ  la sua apertura al pubblico e alle scuole a partire dal 1 Ottobre.
Durante la giornata d’inaugurazione, arricchita dai brillanti interventi della Prof.ssa Amalia Ercoli Finzi e della Dott.ssa Patrizia Caraveo e dalla proiezione del cortometraggio di Georges MĂ©lièsViaggio nella Luna” è stato possibile visitare in anteprima le sale della mostra.
La mostra si sviluppa su due percorsi paralleli: quello storico-scientifico, che riassume con attenzione gli eventi salienti che hanno caratterizzato l’epoca della “corsa allo Spazio“; e quello emozionale, attraverso al quale si viene letteralmente catapultati in quel caldo pomeriggio di Luglio, in un comodo salottino anni ’60.
Se non l’avete vissuta personalmente, qui avrete l’occasione di rivivere l’imperdibile diretta televisiva, negli sguardi e nelle parole dei tanti che, per l’occasione, hanno raccontato la loro esperienza di bambini piĂą o meno piccoli, che sognavano la Luna.
La mostra, però, non si limita a ricostruire il clima di attesa e di tensione che ha accompagnato quelle ore. Allontanandosi dal divano di casa è possibile accedere direttamente alla fatidica stanza dei bottoni, a Huston, da cui passavano tutte le comunicazioni degli astronauti con la Terra. Se, come noi, non avete mai partecipato all’organizzazione di una missione spaziale, questo è il luogo per farlo, attraverso realistici giochi interattivi.
Il viaggio continua, portandoci sempre piĂą vicini alla superficie lunare, destinazione ideale della mostra. Grazie alla tecnologia VR è possibile sperimentare in prima persona la discesa dell’Eagle, il lander con a bordo Neil Armstrong e Buzz Aldrin, negli istanti prima dell’allunaggio. Mentre, attraverso altri giochi interattivi e digitali sarĂ  possibile sperimentare le difficoltĂ  e le emozioni dell’esplorazione lunare.
Al termine di quest’esperienza, ciascuno potrĂ  affermare di aver fatto la sua personale passeggiata sulla Luna.

Fotografie di Gianluigi Filippelli

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

eduinaf_avatar_autori Francesca Ferranti

Master in comunicazione della scienza presso l'UniversitĂ  Bicocca di Milano

Categorie