Eventi

A Brera, cartoline dalla Luna

Ogni venerdì il Museo Astronomico di Brera pubblica una... "Cartolina dalla Luna", iniziativa per avvicinarsi al 50° anniversario dell'allunaggio della Missione Apollo 11

La Luna nei testi antichi, nella storia, nelle osservazioni, fino ad oggi. Com’è stata rappresentata da chi la scrutava con un cannocchiale? Come veniva interpretata?
Prova a mostrarlo il progetto Cartoline dalla Luna dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Brera. Ogni venerdì sul sito del Museo Astronomico di Brera (MusAB) vengono pubblicate le più belle immagini della Luna, corredate da una didascalia contenente citazioni, teorie storiche sulla natura della Luna e le sue leggi fisiche. Un racconto tra arte, scienza e mito.
Cartoline dalla Luna è un progetto a cura di Laura Barbalini, Agnese Mandrino, Mario Carpino e Ilaria Arosio nato all’interno della Biblioteca antica dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Brera dove Anna Maria Lombardi e Agnese Mandrino hanno reso disponibile una selezione di preziose immagini e hanno scritto suggestivi testi di spiegazione.
L’iniziativa diventa digitale lo stesso anno in cui si festeggia il 50° anniversario dal primo allunaggio ed è parte del programma dell’Osservatorio per porre l’attenzione sulle missioni spaziali passate e future mirate all’esplorazione del nostro satellite.
In attesa di rivivere il 20 luglio l’allunaggio potete ammirare le Cartoline della Luna a questo link: museoastronomico.brera.inaf.it/cartoline-dalla-luna/

La luna è il più mutevole dei corpi dell’universo visibile, e il più regolare nelle sue complicate abitudini: non manca mai agli appuntamenti e puoi sempre aspettarla al varco, ma se la lasci in un posto la ritrovi sempre altrove, e se ricordi la sua faccia voltata in un certo modo, ecco che ha già cambiato posa, poco o molto.Italo Calvino, “Luna di pomeriggio“, in Palomar, 1983 – Illustrazione di Edmund Weiss da Bilder-Atlas der Sternenwelt, 1888

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

Categorie