Premi e concorsi

Premio Cosmos 2020 per la divulgazione: a caccia di giurie

Istituito nel 2019, il Premio Cosmos, ideato dal fisico Gianfranco Bertone e promosso insieme dal Miur e dalla Sait, la Società astronomica italiana, ha come obiettivo quello di diffondere la cultura scientifica premiando i migliori libri di divulgazione scientifica. Il premio segnala due testi, uno scelto dal comitato scientifico del premio, selezionando il vincitore da una serie di libri inviati alla segreteria del premio dalle case editrici, mentre l’altro viene indicato dagli studenti delle scuole superiori che partecipano all’iniziativa. Come recita il sito del Premio

Ogni classe identifica un libro preferito tra i 5 selezionati dal comitato organizzatore. Un rappresentante di ogni classe partecipa poi a un’assemblea finale, che culmina con la selezione dell’autore vincitore del premio degli studenti.

L’edizione 2020 ha, nel frattempo, iniziato a muovere i primi passi con l’apertura del modulo di iscrizione delle scuole superiori:

Chi può partecipare: le studentesse e gli studenti iscritti nelle scuole statali o paritarie, senza distinzione di nazionalità e cittadinanza, frequentanti il secondo biennio ed il quinto anno di tutti gli istituti scolastici di secondo grado sul territorio nazionale.
Come partecipare: Le scuole interessate dovranno individuare un docente referente che costituirà una “giuria scolastica” di studenti (in numero compreso tra 10 e 20), e riempirà il modulo di iscrizione disponibile qui sotto. Il numero massimo di Istituti che potranno partecipare al Premio è di venticinque. La selezione sarà effettuata secondo l’ordine cronologico di arrivo del modulo di iscrizione.
Date importanti: Il modulo di iscrizione elettronico deve essere inviato entro le 23:59 del 21 Dicembre 2019. Le Scuole saranno informate dell’esito della loro candidatura entro il 15 Gennaio 2020.

I vincitori dell’edizione 2019 del Premio Cosmos sono stati Ian Stewart, matematico nonché erede di Martin Gardner sulle pagine di Scientific American come divulgatore di matematica ricreativa, con il libro I numeri uno, e Luca Perri, astronomo e divulgatore, con il libro Astrobufale.

Scritto da

La Redazione La Redazione

Il portale EDU INAF è la piattaforma per la didattica e la divulgazione dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Uno spazio innovativo che dà voce alle attività di tutte le sedi dell’ente presenti sul territorio e mette in relazione la ricerca astronomica con i diversi pubblici. Risorse didattiche, corsi online, eventi e approfondimenti trovano qui un punto d’incontro tra la comunità scientifica, gli insegnanti, gli studenti e il pubblico interessato a contenuti astronomici di qualità.

Categorie