Report Diario di un'esperienza civile

I giovani e le nuove tecnologie

Iniziamo una serie di articoli dedicati all'esperienza del Servizio Civile Nazionale di un gruppo di ragazzi presso l'Osservatorio Astronomico di Palermo.
I ragazzi del Servizio Civile Nazionale dell’Osservatorio Astronomico di Palermo

Con questo articolo, iniziamo la pubblicazione di una serie dedicata all’esperienza del Servizio Civile Nazionale svolta da un gruppo di cinque volontari presso l’Osservatorio Astronomico di Palermo. L’introduzione viene affidata a Cosimo Rubino.

Durante quest’anno, ancora in corso, sono state svolte tantissime attività a scopo divulgativo seguendo i tre rami illustrati nel progetto ovvero: “Astronomia e Territorio“, “La Scienza in Classe” e “Laboratori Aperti“. Inoltre sono stati eseguiti nei primi tre mesi del progetto diversi corsi di formazione sia generale che specifica.
Nella formazione generale siamo stati impegnati in quattro incontri che avevano lo scopo di istruirci sui valori e l’identità del Servizio Civile Nazionale (SCN), sulla figura del cittadino attivo, del volontario del SCN nella società e sul ruolo e l’importanza della Protezione Civile.
Nella formazione specifica invece sono stati eseguiti diversi corsi di comunicazione scientifica, catalogazione e allestimento museale, astronomia, software informatici (Microsoft Excel tra tutti) e sicurezza sul lavoro ed è stata presentata la struttura ospitante, i suoi laboratori e il Museo della Specola.
Nello specifico siamo stati coinvolti in tantissimi eventi organizzati dall’INAF, nei laboratori Astrokids, nella traduzione di testi per astroEdu, nella realizzazione dei bollettini mensili dell’Osservatorio, nella progettazione di pagine web con WordPress, nella realizzazione di materiale didattico (video, locandine, ecc. ecc.), attività di front office e back office, supporto alle osservazioni diurne e notturne ai telescopi, conferenze, supporto logistico in occasione di visite e riunioni interne e supporto ad attività di didattica e divulgazione nelle scuole.
Inoltre ad ognuno di noi è stato assegnato un compito in base alle nostre competenze. Io, in quanto geologo e appassionato di meteorologia, mi sto occupando della manutenzione delle stazioni meteorologiche analogiche e digitali dell’Osservatorio e della compilazione dei relativi bollettini giornalieri; Luciana Ziino, in quanto astronoma, si sta occupando di ciò che più riguarda questa materia; Giada Genua, esperta di restauro e conservazione di libri antichi, si sta occupando della biblioteca storica e moderna realizzando anche un settimanale sui libri storici contenuti in osservatorio (“RectoVerso – l’archivio degli astronomi visto da vicino“); Concetta Guzzardi frequenta la facoltà di Economia e Commercio e collabora anche con l’Ufficio Amministrativa dell’Osservatorio; Christian Ruisi, architetto e appassionato di fotografia e videomaker, si sta occupando della realizzazione di servizi video-fotografici degli eventi che realizziamo.
Che dire? Ci sono tutti i presupposti perché questa esperienza di vita ci sia il più utile possibile!

Scritto da

cosimo_rubino_avatar Cosimo Rubino

Volontario del Servizio Civile Nazionale presso l'Osservatorio Astronomico di Palermo

Categorie