Report Diario di un'esperienza civile

Esperienza civile: XIX Settimana dell’Astronomia

Torna il racconto dei volontari del Servizio Civile Nazionale: in questa occasione Cosimo Rubino ci racconta della settimana nazionale dell'astronomia 2018 presso l'Osservatorio Astronomico di Palermo

Dal 16 al 22 aprile si è svolta la XIX edizione della Settimana Nazionale dell’Astronomia, un appuntamento importante per diffondere tra i giovani la conoscenza del cielo e della ricerca astronomica, per motivarli e orientarli alla scoperta delle opportunità formative e professionali offerte dallo studio delle discipline scientifiche.
Il tema scelto per il 2018 è stato La spettroscopia: l’eredità scientifica di Padre Angelo Secchi, in omaggio al Padre Gesuita Angelo Secchi, tra i primi a utilizzare la spettroscopia in campo astronomico, nel bicentenario della nascita.
Come volontari di SCN siamo stati coinvolti il 17 nelle visite ai laboratori dell’OAPa, il 18 al San Lorenzo Mercato per una serata astronomica e la presentazione del video divulgativo dell’Osservatorio (alla cui realizzazione abbiamo partecipato attivamente!).
Nella serata c’è stato anche un concerto degli astronomi musicisti dell’Osservatorio e dell’Università di Palermo, gli Ex Rei, un seminario su Angelo Secchi a Palermo.
Personalmente ho presentato il poster Il Meteorografo di Padre Secchi: il prototipo più completo di stazione meteorologica e osservazioni ai telescopi.

Il meteorografo di Angelo Secchi: poster di Cosimo Rubino – scarica in .pdf

Tra le altre attività della settimana, il 21 abbiamo organizzato una passeggiata a Palermo Sulle orme di Padre Secchi. La passeggiata ha ripercorso alcuni dei luoghi visitati da Padre Secchi, nelle sue visite a Palermo tra la fine del 1870 e l’inizio del 1871, per la spedizione scientifica per l’osservazione dell’eclisse totale di Sole e nel 1875 per il XII Congresso degli Scienziati Italiani. Attraverso le parole del diario dell’astronomo gesuita, i partecipanti hanno seguito le descrizioni e le impressioni di Secchi e vissuto le vicende complesse del periodo post unitario. Ho accompagnato il percorso con alcuni pezzi musicali al clarinetto. La passeggiata si è conclusa intorno alle 13:30 alla Cattedrale, con le osservazioni del Sole.
Anche questa esperienza, importante per la nostra crescita personale, ha contribuito ad arricchire il pubblico e a valorizzare dettagli della nostra bellissima città.
Un altro tassello che ci rende pieni di soddisfazioni: e il percorso continua!

Scritto da

cosimo_rubino_avatar Cosimo Rubino

Volontario del Servizio Civile Nazionale presso l'Osservatorio Astronomico di Palermo

Categorie