Concerto Concerto-conferenza 1 ora e 30 minuti 4. Scuola secondaria superiore (14-18 anni) 6. Pubblico generico

Astri perseguitati: astronomi e musicisti sotto le leggi razziali. Guido Horn d’Arturo e il telescopio a tasselli, progenitore dei moderni grandi telescopi

Un concerto per pianoforte con musiche di autori perseguitati dalle leggi razziali affianca una conferenza sulle vicende esistenziali di Guido Horn d’Arturo e sull’attualità scientifica del telescopio a tasselli da lui progettato.

Aggiornato il 18 Dicembre 2020

astriperseguitaticoncerto

Le composizioni di Bloch, Castelnuovo Tedesco, Massarani, Rieti e Sinigaglia, eseguite a pianoforte dal maestro Marco Padovani, introducono una conferenza di Fabrizio Bònoli sulla vicenda biografica di Guido Horn D’Arturo – direttore dell’Osservatorio Astronomico dell’Università di Bologna dal 1921 al 1954, con una drammatica interruzione per le leggi razziali – e sull’attualità scientifica del telescopio a tasselli da lui progettato.

Spettacolo di: Fabrizio Bonoli (Università degli Studi di Bologna), Antonella Gasperini (Inaf), Marco Padovani (Inaf)

Regia:Fabrizio Bonoli, Antonella Gasperini, Marco Padovani

Con:  Fabrizio Bonoli, relatore ; Marco Padovani, pianista

Produzione: Inaf, Associazione Astronomica Amici di Arcetri

Per saperne di più: Media Inaf Astronomi e musicisti sotto le leggi razziali

,

Durata:

Consigliato per: ,

Città o sede INAF di riferimento:

Contatto: Antonella Gasperini antonella.gasperini@inaf.it