Personaggi

Stephen Hawking: In viaggio verso le stelle

Ricordiamo brevemente la figura di Stephen Hawking, uno dei più noti fisici teorici della nostra epoca.

Affetto da sclerosi laterale amiotrofica, malattia diagnosticatagli quando aveva 21 anni di età e che lo ha costretto ben presto sulla sedia a rotelle, il cosmologo Stephen Hawking è morto all’età di 76 anni.
La sua importanza va al di là delle numerose scoperte scientifiche: come pochi altri fisici della storia, Hawking era riuscito a diventare anche un divulgatore di successo, ispirando moltissimi studenti nel mondo a seguire le sue orme: libri come Dal Big Bang ai buchi neri o L’universo in un guscio di noce hanno avuto un’ampia diffusione nel mondo. Ha anche scritto una serie di romanzi per ragazzi insieme con la figlia Lucy, La grande avventura dell’universo in cinque volumi (1)La traduzione dei volumi editi in Italia da Mondadori è stata curata da Stefano Sandrelli da cui è in lavorazione una serie animata. Tra i suoi risultati scientifici più noti, la scoperta della radiazione di particelle subatomiche emessa dai buchi neri e che porterebbe a una diminuzione di massa per questi giganti cosmici e oggi nota come radiazione di Hawking.
Ci piace ricordarlo e celebrarlo con la foto che lo ritrae mentre sperimenta la gravità zero a bordo di un aereo di addestramento per il volo spaziale.

Stephen Hawking sperimenta l’assenza di gravità – via commons
Noi viviamo la nostra vita quotidiana senza comprendere quasi nulla del mondo. Ci diamo poco pensiero del meccanismo che genera la luce del Sole, dalla quale dipende la vita, della gravità che ci lega a una Terra che ci proietterebbe altrimenti nello spazio in conseguenza del suo moto di rotazione, o degli atomi da cui siamo composti e dalla cui stabilità fondamentalmente dipendiamo. Se trascuriamo i bambini (i quali non sanno abbastanza per formulare le domande importanti), ben pochi di noi spendono molto tempo a chiedersi perchè la natura sia così com’è; da dove sia venuto il cosmo, o se esista da sempre; se un giorno il tempo comincerà a scorrere all’indietro e gli effetti precederanno le cause; o se ci siano limiti ultimi a ciò che gli esseri umani possono conoscere. (2)

Dal Big Bang ai buchi neri

Note

1. La traduzione dei volumi editi in Italia da Mondadori è stata curata da Stefano Sandrelli
2.

Dal Big Bang ai buchi neri

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scritto da

Gianluigi Filippelli Gianluigi Filippelli

Ha conseguito laurea e dottorato in fisica presso l’Università della Calabria. Tra i suoi interessi, la divulgazione della scienza (fisica e matematica), attraverso i due blog DropSea (in italiano) e Doc Madhattan (in inglese). Collabora da diversi anni al portale di critica fumettistica Lo Spazio Bianco, dove si occupa, tra gli altri argomenti, di fumetto disneyano, supereroistico e ovviamente scientifico. Last but not least, è wikipediano.

Categorie