Inverno Primavera

Poppa

Descrizione

Tipica dell’emisfero australe, la costellazione della Poppa, insieme con Vele, Carena e Bussola, costituiva la grande costellazione della Nave Argo, che rappresentava la nave usata da Giasone e dagli Argonauti per andare verso la Colchide alla ricerca del vello d’oro. A suddividere in questo modo la costellazione ci ha pensato Nicolas Louis de Lacaille nel 1752, e venne successivamente confermata nel 1930 dall’Unione Astronomica Internazionale.

Oggetti celesti più importanti

M47, ammasso aperto visibile anche ad occhio nudo.

m47
M47 dall’Osservatorio di La Silla in Cile – via commons

Vanno citati anche gli ammassi aperti M46 ed M93.

m46
M46. Jose Luis Martinez via commons
m93
M93. 2MASS via commons

Curiosità

Le lettere greche utilizzate per indicare le stelle più luminose dell’antica costellazione della Nave Argo non sono state modificate dopo la sua suddivisione in tre costellazioni distinte. E questo è il motivo per cui, ad esempio, la stella più luminosa della Poppa è ancora indicata con la zeta invece che con la alfa, come vorrebbe la convenzione.

Ascensione retta centrale: 8 hrs

Declinazione centrale: -40°

Visibile in: emisfero

Stagioni: ,

Scheda a cura di

&