Estate Nord

Freccia

Descrizione

La Freccia è la terza costellazione più piccola del cielo: solo il Cavallino e la Croce del Sud sono più piccole. Si trova accanto alla costellazione del Cigno, poco sotto il becco, da cui è separata dalla Volpetta. E’ facilmente individuabile grazie alla forma che ricorda una freccia (o una freccetta del tiro a segno).

Oggetti celesti più importanti

La stella più luminosa della costellazione è Alpha Sagittae, conosciuta anche come Sham. E’ una gigante gialla che, insieme con Beta Sagittae, forma le piume dell’asta della freccia.
Tra gli oggetti del profondo cielo l’oggetto più brillante è l’ammasso globulare M71, che dista all’incirca 13.000 anni luce da noi ed è stato scoperto dall’astronomo francese Philippe Loys de Chéseaux.

M71. Foto scattata dal telescopio spaziale Hubble – via commons

Mito

Nonostante sia poco visibile, tale costellazione è stata identificata con una freccia da diverse culture. I miti greci che la coinvolgono, però, sono legati a un arciere. In particolare i due miti più noti suggeriscono che questa sia la freccia scagliata da Eracle contro alcuni degli uccelli che si trovano accanto alla Freccia.
Il più noto di tutti identifica la vicina costellazione dell’Aquila con il rapace che ogni giorno andava a mangiare il fegato di Prometeo, che ricresceva puntualmente a causa del suo status di immortale.
Secondo un’altra versione, invece, questa è la freccia utilizzata sempre da Eracle contro gli uccelli del lago Stinfalo che terrorizzavano l’Arcadia, ovvero l’Aquila, il Cigno e la Lira.
Due versioni meno note identificano la Freccia con il dardo di Cupido oppure con la freccia scagliata dal Sagittario contro lo Scorpione.

Ascensione retta centrale: 19 hrs, 40 min

Declinazione centrale: +18°

Visibile in: emisfero

Stagione: