Calendario dell'Avvento Astronomico

Titano

La patria d'origine del piĂą grande criminale dell'universo.

Aggiornato il 13 Novembre 2020

Titano, diventato famoso per aver dato i natali a Thanos, il supercattivo cosmico dell’Universo Marvel, è per dimensioni il secondo satellite del Sistema Solare, dopo Ganimede (satellite di Giove). Esso è addirittura piĂą grande di un pianeta come Mercurio o di un pianeta nano come Plutone.
Titano ha sempre interessato gli astronomi, a causa delle sue condizioni chimico-fisiche. Infatti il satellite possiede un’atmosfera di tipo planetario, densa e ricca di azoto e di idrocarburi come metano ed etano: gli elementi ricchi di carbonio sono i costituenti degli amminoacidi necessari allo sviluppo della vita.
La temperatura superficiale di Titano è circa -178 gradi. Si pensa che vi sia dell’etano liquido, con del metano disciolto. La pressione alla superficie è di 1.60 atmosfere, prossima quindi a quella terrestre.
La sonda Voyager 1 ha esplorato il satellite nel 1980, ma non è riuscita a studiarne la superficie, nascosta da una fitta coltre di nubi. Nel 2004 la navicella Cassini, lanciata nell’ottobre 1997, ha raggiunto Saturno e liberato la sonda Huygens, che ha attraversato l’atmosfera di Titano per raccogliere dati su questo satellite.

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Titano

Satellite di tipo terrestre Piante: Saturno Semiasse maggiore: 1221830 km Massa: 1,345 Ă— 1023 kg Diametro medio: 5150 km Superficie: 8,3 Ă— 1013 m2 DensitĂ  media: 1,88 Ă— 103 kg/m3 Temperatura superficiale: 94 K (media)

Scheda a cura di