Sud

Orologio

Aggiornato il 19 Novembre 2021

Descrizione

La costellazione dell’Orologio è una piccola e debole costellazione tipica del cielo meridionale. E’ però possibile vederne una metĂ  a latitudini meridionali.
Il nome assegnato originariamente alla costellazione da Nicolas Louis de Lacaille era Horologium Oscillatorium, orologio oscillante, in riferimento all’orologio a pendolo inventato da Christian Huygens.

Oggetti celesti piĂą importanti

La stella più brillante della costellazione, Alpha Horologii, è una gigante arancione di magnitudine 3.85. Si segnala anche una stella variabile particolarmente brillante (magnitudine 4.7), R Horologii.
Tra gli oggetti non stellari si trovano alcune galassie particolarmente brillanti, come NGC 1433, una spirale barrata, o NGC 1512. Anche questa è una galassia a spirale, ma spicca per la presenza di un anello esterno piuttosto appariscente costituito da stelle giovani e gas.

ngc1512
NGC 1512. D. Maoz (Tel-Aviv University/Columbia University), A. J. Barth (Harvard CfA), L. C. Ho (Carnegie Obs.), A. Sternberg (Tel-Aviv University and A. V. Filippenko (UC Berkeley) via commons

Si segnala, infine, la scoperta nel 1998 di un gigante gassoso della massa di almeno il doppio rispetto a quella di Giove intorno alla nana gialla Iota Horologii.

Mito

La zona di cielo occupata dall’Orologio è presente nella mitologia astronomica cinese, associata alla Tigre Bianca o Tigre Bianca dell’Occidente.
La tigre è, nella cultura cinese, il re degli animali. Secondo la leggenda, la coda di una tigre diventava bianca quando questa raggiungeva la ragguardevole etĂ  di 500 anni. Inoltre si narrava che la tigre bianca sarebbe apparsa solo quando l’imperatore avrebbe governato con virtĂą assoluta o se il mondo fosse stato completamente in pace.
PoichĂ© il colore bianco rappresenta l’occidente, la Tigre Biana è diventata un mitologico Guardiano dell’Occidente.

Ascensione retta centrale: 3 hrs

Declinazione centrale: -60°

Visibile in: emisfero

Scheda a cura di