Primavera

Lince

Descrizione

La piccola zigzagante costellazione della Lince è posta tra l’Orsa Maggiore e l’Auriga. In particolare la sua posizione può essere trovata puntando la stella Capella di quest’ultima costellazione.
Venne introdotta nel 1687 dall’astronomo polacco Johannes Hevelius a partire da 19 debolissime stelle appartenenti alla vecchia costellazione di Giordano. Sembra che Hevelius assegnò il nome di Lince a questa costellazione come sfida o scherzo nei confronti degli osservatori del cielo, visto che secondo l’astronomo polacco era necessario possedere degli occhi di lince per scovarla.

Oggetti celesti più importanti

La sua stella più luminosa, Alpha Lyncis (o Elvashak) è una gigante arancione di magnitudine apparente 3.14. Le altre stelle principali sono 38 Lyncis, una stella bianca di magnitudine 3.82, e 10 Ursae Majoris, di magnitudine 3.96. Dalla nomenclatura è evidente come questa stella appartenesse in precedenza alla costellazione dell’Orsa Maggiore.
Le magnitudini delle altre stelle, molte delle quali doppie, sono molto basse, quindi difficilmente osservabili a occhio nudo. E’ però possibile trovare anche alcuni oggetti non stellari interessanti, come l’ammasso globulare NGC 2419:

ngc2419
NGC2419. Foto di Adam Block, Mount Lemmon SkyCenter, università dell’Arizona – via commons
Tra l’altro questo è anche il più distante ammasso globulare a noi noto all’interno della Via Lattea.
Tra le galassie, invece, una delle più brillanti è NGC 2683, a spirale, nota anche come Galassia UFO. Si trova al confine con la costellazione del Cancro.
ngc2683
NGC 2683 fotografata da Hubble Space Telescope – via commons

Ascensione retta centrale: 8 hrs

Declinazione centrale: +45°

Visibile in: emisfero

Stagione:

Scheda a cura di