Osservatorio Astronomico di Trieste

Sedi INAF

L’Osservatorio astronomico di Trieste (OATs) una delle strutture di ricerca dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Nacque dalla Scuola nautica fondata a Trieste dall’imperatrice Maria Teresa d’Austria nel 1753. Nel 1923 fu iscritto nella lista degli osservatori astronomici italiani.
L’OATs si divide su due sedi, la principale presso il castello Basevi e Villa Bazzoni a Trieste e la sede osservativa di Basovizza, in cui si trova la Specola Margherita Hack, dedicata alle visite per il pubblico.
L’attività di ricerca dell’OATs copre tutte le aree principali dell’astronomia e dell’astrofisica contemporanee (cosmologia, fisica stellare, fisica del Sole e del sistema solare, studio della formazione ed evoluzione galattica e della struttura a grande scala dell’Universo, astrofisica delle alte energie, studio delle tecnologie astrofisiche e aerospaziali). Di particolare importanza è la partecipazione ai progetti dell’ESO Very Large Telescope, del Large Binocular Telescope, del satellite Planck e dell’European Extremely Large Telescope. L’osservatorio è collegato alle principali istituzioni scientifiche triestine (Dipartimento di fisica dell’Università degli Studi di Trieste, SISSA, AREA) e collabora con le più importanti istituzioni astronomiche nazionali ed internazionali (ASI, ESA, ESO). Inoltre è molto attivo anche negli ambiti della didattica e della divulgazione, proponendo un ricco programma per il pubblico e per le scuole.

Eventi in programma

Data, Ora
Evento
Posti liberi / totali
Nessun Evento