Concerto Concerto-conferenza 1 ora e 15 minuti 4. Scuola secondaria superiore (14-18 anni) 5. Docenti/educatori 6. Pubblico generico

Spaziotemposuono : variazioni su un tema di Einstein

Un concerto pianistico ispirato alle scoperte, alle passioni e alle vicende umane di Albert Einstein fa da contrappunto a una conferenza sulle onde gravitazionali.

Aggiornato il 18 Dicembre 2020

spaziotemposuonoconcerto

A proposito della musica di Johann Sebastian Bach, Albert Einstein affermava: “Ecco quello che ho da dire sull’opera di Bach: ascoltatela, suonatela, amatela, riveritela e tenete la bocca chiusa”. Al grande compositore tedesco è dedicata la prima parte del concerto per pianoforte di Marco Padovani nel quale sono eseguiti alcuni pezzi rappresentativi dell’immensa produzione bachiana, come la Sinfonia dalla Cantata in re maggiore BWV29. Alcune composizioni di Claude Debussy e di Maurice Ravel ispirate alle onde del mare sono al centro della seconda parte, quale preludio a una conferenza sul tema delle onde gravitazionali a cura del fisico Ruggero Stanga.

Spettacolo di: Antonella Gasperini (Inaf) , Marco Padovani (Inaf) e Ruggero Stanga (Università degli Studi di Firenze)

Con Marco Padovani al pianoforte, con la partecipazione di Ruggero Stanga

Regia: Marco Padovani, Ruggero Stanga

Produzione: Inaf, Associazione Astronomica Amici di Arcetri

 

 

,

Durata:

Consigliato per: , ,

Città o sede INAF di riferimento:

Contatto: Marco Padovani marco.padovani@inaf.it