Spettacolo teatrale 1 ora 4. Scuola secondaria superiore (14-18 anni) 5. Docenti/educatori 6. Pubblico generico

Altri Soli

Un viaggio nei pensieri di Michele che si scopre un alieno arrivato sulla Terra. Una visione del Cosmo in chiave umanistica, fra musica, parole e immagini che rievocano le immense lande desolate di un Universo profondo quanto l’animo umano.

Aggiornato il 18 Settembre 2021

IMA_AltriSoli_resize

Michele, interpretato dall’attore Nicola Santolini, scopre di essere Ciwì, un alieno proveniente da Pilliber. Con questa nuova consapevolezza, parte per un viaggio, accompagnato dal violoncello di Giuseppe Franchellucci, dalla cantante Clara La Licata e dal producer Gabriele Gubellini, attraverso le stelle, i pianeti e le immense lande desolate di un Universo profondo quanto l’animo umano. Un’alternanza continua tra uomo e alieno, tra la Terra e gli altri pianeti, tra il terrore e la meraviglia di essere nati. Un viaggio negli immensi spazi dell’Universo per prendere coscienza del pianeta in cui viviamo e della sua fragilità.

Spettacolo di: Claudio Spanò e Francesca Candioli

Regia: Claudio Spanò e Francesca Candioli

Con: Nicola Santolini (attore), Giuseppe Franchellucci (violoncello), Clara La Licata (voce), Gabriele Gubellini (producer)

Facebook: Altri Soli

Ispirato a: un sogno vero di uno dei due registi

Patrocini: Associazione Famigliari delle vittime di Marzabotto, Monzuno e Grizzana Morandi, Inaf, Museo della Scienza di Trento, Cgil di Bologna.

Per saperne di piùAltri Soli, altre storie per l’Astrofisica; “Altri Soli” al Museo di Trento

 

Durata:

Consigliato per: , ,

Città o sede INAF di riferimento:

Contatto: Adamantia Paizis adamantia.paizis@inaf.it