Progetti INAF in evidenza

Presentiamo alcuni dei progetti in evidenza, tra le attività di didattica e divulgazione INAF.

INAF Online Lab

Gli INAF Online Lab sono laboratori divulgativi nati nell’emergenza del COVID-19 e pensati dall’INAF per essere erogati online sulla piattaforma EduINAF principalmente in occasione di Festival scientifici. Gli INAF Online Lab sono organizzati come dei webinar interattivi in cui un operatore esperto guida i partecipanti in una attività laboratoriale, con la finalità di far “toccare con mano” l’astrofisica. Ogni laboratorio è progettato da un autore esperto intorno ad un argomento legato allo spazio, al cielo e all’astrofisica ed è pensato per essere realizzato online in modo interattivo, con materiali facilmente rintracciabili a casa o a scuola, in un percorso di massimo un’ora.
Gli INAF Online Lab saranno disponibili nei Festival delle Scienze e in molte altre occasioni di divulgazione online a partire da Novembre 2020.

Per maggiori informazioni: visita questa pagina

Astrokids

Astrokids è un libro per bambini realizzato da INAF (distribuito da Scienza Express), che racconta le avventure di Martina Tremenda e le sue scoperte nello spazio. Giochi, attività e altri contenuti del libro sono anche presentati in un sito INAF disponibile online per tutti i piccoli appassionati di spazio. Il progetto nasce nel 2009, quando astronomi e divulgatori dell’INAF–Osservatorio Astronomico di Palermo danno inizialmente vita a una serie di incontri nelle librerie con bambini dai 5 anni in su. Negli anni successivi, il progetto viene diffuso a livello nazionale attraverso la collaborazione di varie strutture INAF in tutta Italia e grazie a un accordo con la catena di librerie La Feltrinelli. Da questa esperienza, negli anni successivi prende vita da una idea di Stefano Sandrelli la piccola Martina Tremenda, che con le sue treccine rosse, diventa la mascotte dell’INAF, protagonista di una serie di spettacoli teatrali dedicati alle scuole.

Per maggiori informazioni: visita questa pagina

Cosmo Explorers

Cosmo Explorers è un progetto che prevede l’uso di un videogioco come strumento didattico per realizzare in classe un programma di esplorazione spaziale. Cosmo Explorers è realizzato dal planetario di Torino, dall’INAF e da ALTEC con il supporto del MIUR. Il videogioco utilizzato è Kerbal Space Program (KSP), un simulatore di volo spaziale che permette agli studenti-giocatori di sperimentare la costruzione di razzi, satelliti, navicelle e rover, mandarli in orbita o intraprendere lunghi viaggi interplanetari tenendo in considerazione gravità, spinta dei motori, carburante a disposizione, approvvigionamento energetico, aerodinamica e molto altro ancora.
Cosmo Explorers è stato applicato negli anni in diverse scuole e con vari progetti, sia per consolidare il curricolo scolastico che per esplorare tematiche non strettamente curricolari, offrendo competenze, contenuti e stimoli nuovi in progetti di Alternanza Scuola Lavoro.

Per maggiori informazioni: visita questa pagina

Pianeti in una stanza

Pianeti in Una Stanza è un progetto divulgativo/didattico sperimentale che vede la collaborazione dell’INAF con l’associazione Speak Science e l’Università di Roma Tre (Dipartimento di Matematica e Fisica). Il progetto è centrato sull’ideazione e la realizzazione di un kit con il quale insegnanti e altri appassionati possono auto-costruire un piccolo proiettore sferico low-cost da usare in classe per mostrare i pianeti e la volta del cielo. Il progetto ha vinto l’Europlanet Outreach Prize ed è attualmente in via di distribuzione in varie città europee grazie alla collaborazione del progetto Europlanet.

Per maggiori informazioni: visita questa pagina


PRISMA

Il progetto PRISMA prevede la realizzazione di una rete italiana di camere all-sky per l’osservazione di meteore brillanti (fireball e bolidi), al fine di determinare le orbite degli oggetti che le provocano, delimitare le aree dell’eventuale caduta di frammenti e poterne recuperare le meteoriti. Il monitoraggio sistematico del cielo viene anche usato per la validazione di modelli meteorologici. Al progetto PRISMA partecipano ricercatori dell’INAF e delle Università, Gruppi Astrofili e Osservatori Astronomici e Meteorologici regionali e locali. Le Scuole sono coinvolte con un programma didattico e con laboratori di astronomia per far partecipare gli studenti e i singoli cittadini alle attività di ricerca del progetto, fianco a fianco con i ricercatori.

Per maggiori informazioni: visita questa pagina